Coppie Scambiste e Singoli cercano nuove amicizie
Cerca adesso nella tua zona.

ENTRA GRATIS!

Concedersi gratis pur di cornificare il marito. Chiedere a Franca…

Spesso, a proposito di oggetti dal valore inestimabile, si dice che questi ultimi ‘non abbiano prezzo’. Può sembrare un paradosso, ma lo stesso principio trova una perfetta applicazione in Franca, donna sposata dalle voglie irrefrenabili. Se un orgasmo ‘come si deve’ ha un valore tale da non essere quantificabile, anche ciò che Franca è disposta a fare pur di ottenerlo non ha prezzo, ovvero farsi scopare gratis! Tutto questo, però, a una sola condizione: suo marito dev’essere lì presente, a guardarsi tutta la scena. Il cosiddetto ‘cornuto’ è un fattore imprescindibile nel quadro di questa situazione erotica, è in pratica la sua ragion d’essere. Impossibile, certamente, conoscere di preciso le dinamiche implicite del rapporto di coppia tra Franca e suo marito, né questa è la sede per provare ad enuclearle. Il fatto che deve interessare è che Franca, davanti a lui, si farebbe scopare gratis. ‘Tutto il resto è noia’, come disse un grande cantautore.

Scopare gratis con Franca? Una specie di ‘gioco di ruolo’

Una volta che si risponde al singolare ed al tempo stesso esplicito annuncio di Franca, è legittimo chiedersi: e adesso che si fa? Non è un interrogativo banale, tutt’altro. Il punto è che quella con Franca non è una semplice ‘scopata’. Lo è dal punto di vista tecnico, ma di fatto è qualcosa di più complesso. Si può dire che la presenza del ‘marito cornuto’ renda il tutto qualcosa di simile ad un eccitante (mai parola più appropriata) gioco di ruolo. In questo caso il Master, ovvero la figura che orchestra e dirige le varie fasi è ovviamente Franca, che nella fattispecie si ‘sdoppia’ nel ruolo di Master e giocatrice. Anche il marito risulta come ‘giocatore’, ma neanche in questa circostanza il concetto è banalizzabile. Il suo ‘guardare’ che valore ha? Teoricamente anche lui dovrebbe eccitarsi all’idea della moglie che scopa con un altro, ma non possiamo dare per scontato che questa sia l’eccitazione di un semplice ‘voyeur’. Potrebbe trattarsi anche di una dinamica ‘punitiva’, un gioco di ‘umiliazioni’ univoco o reciproco dove entrambi hanno un motivo per sentirsi moralmente ‘schiaffeggiati’ dall’altro.
In ultimo, ma non propriamente per importanza, c’è la figura del ‘terzo incomodo’, quello che deve scoparsi Franca. Se da una parte è il ruolo più libero dalle varie implicazioni erotico-sentimentali della coppia, dall’altra si tratta pur sempre di una libertà ‘parziale’. Ogni copione o canovaccio, anche se improntato sulla concessione di una certa autonomia agli attori, ha un insieme di regole scritte e non scritte da rispettare. Nella fattispecie è Franca che decide come dev’essere scopata, al di là dell’iniziativa che voglia concedere o meno all’altro. Se anche lei gli si rivolgesse con un ‘scopami come ti viene’, la cosa terrebbe sempre conto del ‘cornuto’ che se ne sta lì davanti, a seguire ogni singolo aspetto del rapporto. In un certo senso è come se Franca volesse scopare davanti ad un pubblico, e in fondo la dinamica non cambia; che sia una sola persona o cento, Franca sa tutto sul tipo di spettacolo che deve mettere in atto. Come già detto, non è dato di sapere tutto, ma su una cosa non c’è alcun dubbio: parte tutto da Franca, e tutto ruota attorno a lei. Nel titolo dell’annuncio c’è scritto che lei ‘vuole’, e questo spiega più di mille parole.

Coppie Scambiste e Singoli cercano nuove amicizie
Cerca adesso nella tua zona.

ENTRA GRATIS!